Requisiti professionali

Chi può partecipare ad una Spedizione in Antartide?

La partecipazione alle Spedizioni italiane in Antartide è riservata al personale tecnico-scientifico che svolge la propria attività presso Enti, Università, Istituti di ricerca o comunque presso istituzioni o organismi scientifici di interesse nazionale, nonché a personale tecnico qualificato/specializzato in grado di fornire il necessario supporto tecnico-logistico per l’esecuzione delle Campagne in Antartide.

1) Ricercatori

Per poter partecipare ad una Spedizione antartica come ricercatore è necessario far parte di una delle Unità Operative (UU.OO.) che svolgono attività di ricerca in Antartide, sia come dipendente di ruolo di Enti universitari e/o Istituti di ricerca, sia come titolare di una borsa di studio o di un dottorato di ricerca il cui oggetto sia coerente con le attività di ricerca del PNRA, oppure essere promotore di una propria proposta scientifica di ricerca rispondendo alla periodica call for proposals, emessa e vagliata dalla Commissione Scientifica Nazionale per l’Antartide (CSNA).

2 – Logistici

Il team di supporto tecnico-logistico delle Spedizioni viene di norma reclutato fra il personale dei 4 Enti soci del Consorzio PNRA S.C.r.l. (ENEA, CNR, OGS, INGV), di Atenei e/o Istituti di ricerca partners del PNRA e fra il personale reso disponibile dal Ministero della Difesa, dal Capo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dall’ENAV, dalle Aziende Ospedaliere, dagli Enti locali, ecc.

 


 

I curricula, inviati al PNRA S.C.r.l., vengono valutati, qualora, in mancanza di risorse presso le strutture sopracitate, si debba ricorrere all’esterno per figure professionali specifiche. La richiesta di partecipazione non presuppone un riscontro scritto da parte della Direzione.

 

Stazione Mario Zucchelli


St. italo-francese Concordia